Tag

palestra

Health & Wellness

Cosa mangiare: la dieta per palestra ideale

dieta per palestra

Dieta per palestra: cosa mangiare per raggiungere i vostri obiettivi?

Dieta per palestra: è sempre più riconosciuto che l’alimentazione ricopre un ruolo cruciale nel fitness.

Non importa quanto ci si allena se si mangia male: difficilmente i risultati arriveranno seguendo una cattiva alimentazione, perciò è cruciale capire (in base ai propri obiettivi e alle proprie esigenze nutrizionali) quale sia la migliore dieta per palestra.

Secondo gli esperti una corretta alimentazione conta per circa il 70% nel raggiungimento del risultato per chi va in palestra.
Inolte per ottenere risultati, è importante abbinare alla dieta un minimo di 150 minuti di attività fisica a settimana.

Cosa mangiare dopo palestra

Prima di tutto è giusto riconoscere l’importanza delle proteine la cui assunzione è fondamentale, ma attenti ad esagerare: è importante mangiare un po’ di tutto per bilanciare i diversi nutrienti e fornire all’organismo tutto quello di cui ha bisogno.

Ai fini di una corretta alimentazione ogni tipo di esagerazione è da evitare assolutamente.
In generale vanno accompagnati alle proteine cereali a basso indice glicemico come riso o farro che aiutano il corretto funzionamento dei muscoli, i legumi, la frutta, le verdure.
Tra le proteine cercate di preferire le proteine “buone” come carne bianca o pesce e limitare i consumi di carne rossa e insaccati.

Mentre consigli più dettagliati variano in base al tipo di allenamento e dunque all’obiettivo prescelto.
Una dieta per palestra dimagrante sarà associata ad un allenamento cardio e dunque avrà delle “regole” da seguire al fine di perdere peso:

  • consumare pochi carboidrati e meglio se a basso indice glicemico (come il riso)
  • mangiare molta frutta e verdura
  • mangiare circa un’ora dopo l’allenamento
  • introdurre (se già non lo si fa) due spuntini a metà mattina e pomeriggio per stimolare il metabolismo.

Una dieta per palestra per aumentare la massa muscolare o tonificare si basa invece su altri principi:

  • Fare circa sei pasti al giorno
  • Iniziare con una colazione molto ricca di proteine
  • Assumere circa 2g di proteine per kg di massa corporea, preferendo carne bianca e pesce

In entrambi i casi si consiglia di bere molta acqua al giorno per reintegrare i liquidi persi.
Inoltre ci sono dei cibi e delle abitudini da evitare:

  • bevande gassate e zuccherate (un bicchiere di coca cola è uguale a 10 bustine di zucchero, assolutamente da evitare!)
  • cioccolato e caramelle (il cioccolato fondente in piccole dosi va bene)
  • troppo sale: aumenta il senso di gonfiore
  • mangiate abbondanti di carboidrati alla sera (pizza e grossi piatti di pasta).

Per chi non avesse tempo di cucinare e di pensare ad una dieta giornalmente, c’è NutriBees.

NutriBees consegna settimanalmente pasti sani e bilanciati pensati in base alle abitudini individuali, ideali per chi non ha tempo e vuole stare in forma.

Related posts
Piatti pronti per dieta: come dimagrire senza stress
23 ottobre 2018
Dieta per obesità: come riuscire a dimagrire?
19 ottobre 2018
Dieta a Roma: i migliori professionisti e servizi
10 ottobre 2018
Lifestyle

Dieta per Addominali

dieta per addominali donna

Come ottenere addominali scolpiti attraverso la giusta dieta

Avere degli addominali definiti in poco tempo è risaputo essere il sogno della maggior parte delle persone tra i 18 e i 50 anni (se non oltre): troppo spesso si tende però a focalizzarsi solo su allenamenti specifici in palestra quando invece è ormai più che comprovato il ruolo fondamentale di una corretta dieta che, con gli alimenti corretti, ci aiuti a creare quella che in gergo viene definita la cosiddetta tartaruga.

Tutti i più recenti studi hanno infatti confermato come l’alimentazione sia critica nello sviluppo dei muscoli addominali (e non solo): una dieta dedicata allo sviluppo di addominali perfetti va ovviamente unita ai giusti esercizi per avere gli effetti sperati (trovate link a fondo articolo): cercare di fare molta attività aerobica per bruciare i grassi, evitando che si depositino sull’addome e ovviamente fare esercizi mirati al rinforzamento del tronco.

Una cosa da premettere prima di addentrarci nei consigli principali è quella di darsi i giusti obiettivi ovvero non pensare che nel giro di poche settimane di possa passare dalle classiche maniglie dell’amore ad una tartaruga scolpita: se è questo quello che state cercando da questo articolo smettete di sognare. Tra l’altro, anche se riusciste in questo obiettivo, vi ritrovereste con un risultato che non vi soddisferà in quanto una perdita di peso troppo rapida comporterà una perdita sia di massa grassa sia di massa muscolare: proprio quello che non vogliamo! Il nostro obiettivo va invece raggiunto con calma, esercizio, fatica e una dieta bilanciata in modo da ottenere i famosi addominali scolpiti senza perdere massa.

 

Dieta per addominali definiti

Dieta per addominali scolpiti: cosa mangiare

Prima di passare ai veri e propri cibi da prediligere per ottenere addominali perfetti in poco tempo, iniziamo parlando del numero di pasti che è importante consumare nel corso della giornata. Questo numero vale non solo per raggiungere questo obiettivo ma in generale per una dieta mediterranea sana è 5 ovvero 3 pasti principali (colazione, pranzo e cena) e 2 spuntini.
Venendo a cosa effettivamente consumare, il macronutriente da privilegiare sono sicuramente le proteine: per ogni kg del nostro peso dovremmo assimilare circa 1,5g di proteine al giorno, meglio se “buone” (carne bianca o proteine vegetali) e accompagnandole ad una robusta dose di verdure.

Fondamentale per raggiungere il nostro obiettivo è anche il consumo di frutta che troppo spesso viene sottovalutato: la frutta infatti contribuisce ad apportare vitamine e sali minerali e, al contrario di quanto si creda, non va a gonfiare i muscoli addominali (una delle paure più presenti e ingiustificate è che la frutta non permetta lo sgonfiamento dei muscoli addominali).
Per gli spuntini ideali sono yogurt e frutta secca; se si ha molta fame ci si può buttare su insalatone e minestroni.
Infine, consiglio che si ripete sempre ma non è mai inappropriato, è quello di bere molta acqua: il livello consigliato è circa 1,5l al giorno, fino a 2l di Estate; se piacciono poi consigliamo anche di consumare molte tisane, infusi, tè e spremute di frutte (senza zuccheri aggiunti).

Dieta per addominali scolpiti: cosa NON mangiare

Ovviamente va limitato il consumo di grassi, insaccati, carne rossa e latticini che hanno la tendenza a depositarsi come grasso.
Consigliata è anche la riduzione dei carbodraiti ad alto indice glicemico (pane e cereali raffinati) preferendo cereali integrali.
Inoltre da evitare ogni bevanda zuccherata, alcolica e alimenti con zucchero aggiunto.

Dieta per addominali scolpiti: menu d’esempio

Per essere più chiari, ecco un menu giornaliero d’esempio su cosa mangiare durante una dieta volta al delineamento degli addominali:

  • Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato, 20g di fette biscottate integrali e una tazzina di caffè;
  • spuntino: frutta;
  • pranzo: Un cereale integrale condito con salsa semplice e una fetta di carne bianca
  • merenda: yogurt e frutta secca;
  • cena: Una fettina di pollo oppure pesce cotto al vapore (le quantità dipendono dal vostro fabbisogno) con verdure grigliate e un filo d’olio a crudo.

Non esistono differenze sostanziali nella dieta per addominali scolpiti tra uomo e donna. Questo schema alimentare può inoltre essere utilizzato per un miglioramento tangibile anche nella zona dell’addome e dei glutei salvo patologie croniche: in questi casi è sempre meglio rivolgersi ad un nutrizionista: nel nostro blog potete trovare varie classifiche dei migliori città per città tra cui Milano, Roma e Napoli.
Molti dei piatti NutriBees possono essere utili nel seguire una dieta di questo tipo e potete scoprirli nel nostro menù.

Esercizi per addominali bassi

Come mantenere gli addominali definiti che hai tanto duramente sudato

Dopo aver tanto duramente sudato in palestra e seguito una dieta accurata secondo le indicazioni di cui sopra ora viene il difficile ovvero mantenere il risultato ottenuto! In realtà a questa voce non vi faremo rivelazioni miracolose: la costanza sarà il vostro miglior amico continuando a bilanciare l’esercizio fisico (magari tenendo allenate tutte le varie sezioni degli addominali alti, bassi, laterali) e una dieta bilanciata (con particolare attenzione ai grassi).

P.S. Ora che avete capito l’importanza fondamentale della dieta nell’ottenimento di addominali scolpiti e piatti vi possiamo anche lasciare un piccolo video che vi aiuti con esercizi specifici dedicati al miglioramento di questa parte del vostro corpo. Vi segnaliamo inoltre anche altri esercizi per raggiungere addominali piatti in questo link.

 

 

Related posts
Piatti pronti per dieta: come dimagrire senza stress
23 ottobre 2018
Dieta per obesità: come riuscire a dimagrire?
19 ottobre 2018
Dieta a Roma: i migliori professionisti e servizi
10 ottobre 2018