Health & Wellness

Calcoli alla colecisti: cosa mangiare e cosa evitare

Oggi la redazione di NutriBees ha chiesto al Medico Nutrizionista Stefania Velitti di Roma di dare qualche consiglio su cosa mangiare e quale dieta seguire nel caso in cui si soffrisse di calcoli alla colecisti. Scopriamo cosa ci ha detto e quale tipo di alimentazione è più corretta in questi casi.

I calcoli della colecisti sono formati nella maggiorate dei casi da colesterolo e la colica biliare è causata dai calcoli che attraversano la via biliare, evento che avviene quando la colecisti si contrae. Gli alimenti che la fanno contrarre sono gli alimenti ricchi di grassi saturi. Quindi la prima cosa che consiglio a chi soffre di questa patologia è di eliminare tutti i grassi animali dalla dieta. 

Sicuramente non ne beneficerà solamente la colecisti, ma anche il nostro stato di salute generale.

Quindi primo passo è fare a meno di carne (di ogni tipo), uova e formaggi. In questo modo è possibile che ci sia un riassorbimento dei calcoli ed evitiamo una contrazione eccessiva della colecisti che potrebbe provocare la colica.

Le proteine animali vengono sostituite con quelle vegetali. Con un valore biologico in alcuni casi identico a quello della carne. Quindi inseriamo gradualmente i legumi e i suoi derivati, come ad esempio polpette, burger, ragù, farine ecc. Anche latte e yogurt di soia, quinoa, frutta secca e semi oleaginosi sono un’ottima fonte di proteine.

Ricordiamo inoltre che alla base dell’alimentazione vegana, come di quella carnivora, ci sono i carboidrati complessi, preferibilmente integrali, anche questi fonte di proteine e che anche le verdure ne contengono. Appare chiaro come sia praticamente impossibile correre il rischio di introdurne troppo poche.

Il condimento raccomandato è l’olio extravergine di oliva, meglio se utilizzato a crudo.

Consiglio inoltre una integrazione con probiotici, visto che la flora intestinale aiuta ad assorbire i sali biliari.

L’obesita è un fattore di rischio per la calcolosi della colecisti, quindi passare ad una dieta vegana risolverebbe anche questo problema, poiché l’elevata quantità di fibre aiuta a raggiungere prima il senso di sazietà, a ridurre le calorie ingerite e quindi a perdere peso in modo sano.

Contatti

La dottoressa Velitti attualmente vive all’estero, ma per chi volesse contattarla può farlo (via skype, whatsapp e email) all’indirizzo velittistefania@yahoo.it per consulenze e piani dietetici online.

Se invece foste interessati a piatti che sono adatti a chi soffre di colecisti, NutriBees è il servizio che fa per voi. Il nostro menù è composto da piatti studiati con nutrizionisti e realizzati dai nostri chef e presenta alimenti ad hoc per ogni tipo di regime alimentare. Cliccate qui e scoprite cosa abbiamo da offrirvi!