Health & Wellness

Dieta chetogenica: come funziona la dieta dei 21 giorni

dieta chetogenica

La dieta chetogenica è diventata l’ultima grande novità nei piani di perdita di peso anche grazie alla recente propaganda fatta dalle star di Hollywood.

La dieta prevede di ridurre i carboidrati, a 50 grammi al giorno o meno, per aiutare il corpo a raggiungere uno stato di chetosi in cui si devono bruciare i grassi (anziché lo zucchero) per produrre energia.

l risultato offerto dalla dieta chetogenica è piuttosto costante e porta a perdere tra il 7 e il 10% del peso di partenza in soli 21 giorni

Alcuni studi dicono che questo regime alimentare può essere utile nel trattamento dell’epilessia riducendo la frequenza delle convulsioni. Altre ricerche sugli animali hanno anche suggerito che la dieta può avere anche benefici anti-invecchiamento, anti-infiammatori e anti-cancro.

Tuttavia, come piano generale di perdita di peso, la dieta chetogenica è piuttosto controversa. Esperti nel campo della salute stanno cercando di metterci in guardia citando effetti collaterali spiacevoli, rischi per la salute e la natura insostenibile della dieta. Gli stessi sostenitori di questa dieta ammettono che, se la dieta non viene eseguita “nel modo giusto”, può essere molto nociva.

Anche il nostro servizio ha come obiettivo la perdita di peso dei nostri clienti attraverso il consumo di piatti sani ed equilibrati. Se vuoi scoprire come funziona non devi far altro che cliccare qui.

dieta chetogenica

Cosa significa fare la dieta chetogenica

Se si decide di optare per la dieta chetogenica, bisogna essere pronti a sopportare tutti gli effetti collaterali che un regime alimentare di questo tipo può comportare.

Di seguito abbiamo riportato i principali conseguenze che dovresti sapere sulla dieta chetogenica prima di provarla come un modo per perdere peso. Questi sono i maggiori effetti collaterali o complicanze:

  • Dissenteria: questo effetto collaterale può essere dovuto alla condizione non ottimale in cui lavora la cistifellea nel periodo in cui si svolge questo tipo di dieta.
  • Chetoacidosi: se hai determinati tipi di diabete, non devi seguire la dieta chetogenica a meno che tu non abbia il permesso del medico e una stretta supervisione.  Questo perché, per le persone con diabete, la chetosi può innescare una condizione pericolosa chiamata chetoacidosi. Ciò si verifica quando il corpo “memorizza” troppi chetoni acidi prodotti per bruciare grasso e il sangue diventa troppo acido. Ciò può danneggiare fegato, reni e cervello. Non trattato, può essere fatale.
  • Il peso riacquisito: poiché la dieta keto è così restrittiva, vari nutrizionisti affermano che non è una dieta appropriata da seguire a lungo termine. Uno dei problemi, dicono gli esperti, è che la maggior parte delle persone recupererà molto del peso perso non appena tornerà ad ingerire carboidrati.
  • Aumento del rischio di malattie cardiache: molti esperti di salute sono preoccupati per le persone che seguono la dieta chetogenica, in particolare per coloro che la provano senza la guida di un medico o un nutrizionista. Un regime alimentare del genere può aumentare i livelli di colesterolo. Per molti esperti viene definito un “incubo cardiologo”.
infografica dieta chetogenica


Il team di NutriBees sconsiglia l’utilizzo di questa dieta per perdere peso. La dieta chetogenica, come avrete capito, non è il perfetto esempio di “dieta equilibrata” e questo può comportare gli scompensi (anche pericolosi) che avete letto. Il nostro servizio nasce con l’obiettivo di portare nelle case italiane cibo salutare ed equilibrato. Ecco perché nei nostri menù troverete sempre piatti di alta qualità cucinati da chefs.