Lifestyle

Intervista alla nutrizionista Alessia Bruno

Nutrizionista Alessia Bruno

A tu per tu con la nutrizionista Alessia Bruno

Oggi proseguiamo la nostra serie di interviste per conoscere meglio alcuni tra i migliori nutrizionisti, dietisti e dietologi della nostra penisola intervistando la nutrizionista Alessia Bruno di Pinerolo.  Se prima di procedere con la lettura dell’articolo voleste avere un primo feedback rapido e divertente sulla vostra attuale alimentazione vi ricordiamo il nostro test nutrizionale gratuito onli

Buongiorno Dottoressa Bruno, si presenti in poche righe ai nostri lettori

Sono Alessia Bruno, Biologa Nutrizionista a cui è sempre stata un po’ antipatica la visione strettamente matematica della dieta. Da sempre privilegio l’educazione alimentare, che mi permette di personalizzare e rendere più flessibile l’intervento nutrizionale. Preparo raramente schemi rigidi, preferendo insegnare ad organizzare i pasti e a scegliere gli alimenti, proponendo ricette che io stessa sperimento, pur essendo tutt’altro che un’ottima cuoca.

Cosa ami di più del tuo lavoro ?

Lo scambio che avviene con i pazienti: contribuire nel mio piccolo a migliorare la quotidianità delle persone che si rivolgono a me, veder regredire alcuni disturbi, aiutarle a volersi bene è fonte di grande felicità e soddisfazione. Ma la mia è una posizione privilegiata: arricchisco ogni giorno la mia vita con esperienze “indirette” e punti di vista diversi e questo è di grande aiuto non solamente nella professione, ma anche nella vita di tutti i giorni.


Qual è la più grossa difficoltà che incontri con i tuoi pazienti?

Credo che al giorno d’oggi sia molto difficile mantenere la costanza: ritmi di vita frenetici, continui flussi di informazioni contrastanti, confusione portano a rendere poco regolare un percorso nutrizionale, dai fornelli fino all’appuntamento con il nutrizionista. Si richiede molta forza di volontà e un ambiente il più sereno possibile e, a volte, sono aspetti che vanno al di là della responsabilità del paziente e del professionista.


Hai una ricetta preferita? Quale e perchè?

Spaghetti al pomodoro, senza dubbio! Nella loro versione originale, ossia integrali, e preparati con un buon pomodoro maturo di stagione, olio extravergine di oliva e basilico fresco. Sono un piatto della tradizione, ricco di fibra e con il prezioso licopene, un antiossidante contenuto nei pomodori, il cui assorbimento viene potenziato dalla presenza del gustoso olio nostrano.


Quale cibo ( o categoria di cibo )  viene troppo spesso sottovalutata dai tuoi pazienti ?


I legumi: sebbene siano un alimento fondamentale della dieta mediterranea e siano ricchi di fibra e proteine, nel tempo sono stati abbandonati al punto che molti pazienti li hanno assaggiati di rado e non sanno come cucinarli. Per questo propongo molte ricette che li contengano e ne invito al consumo regolare: se inseriti gradualmente, con le giuste cautele, anche i problemi di gonfiore intestinale possono essere evitati.


Quale sarà il cibo del futuro?


La mia speranza è che sia un cibo sostenibile dal punto di vista ambientale e molto gustoso: sarei veramente dispiaciuta nel veder trionfare cibi magari nutrizionalmente buoni, fortificati e sicuri, ma insipidi e tutti uguali. Vorrei una maggiore stagionalità, anche nella ristorazione collettiva, e tantissima varietà a tavola.


Come affrontare il rientro post vacanze?


Non sono necessarie scelte drastiche, spesso un ritorno a sane abitudini dopo gli eccessi può essere sufficiente. E’ bene idratarsi molto perché spesso si esagera con il sale e con i condimenti, che aumentano la ritenzione di liquidi. Consiglio di abbondare con tutto ciò che normalmente viene lasciato da parte, come verdure, prodotti integrali, legumi, limitando dolci, salumi e formaggi. Senza dimenticare l’attività fisica!


Cosa ti piace fare nel tempo libero?


Se ne ho la possibilità, amo molto viaggiare perché è un modo per conoscere mondi nuovi, cibi compresi. Nella quotidianità amo passare il tempo con i miei gatti: i maestri migliori del “qui e ora”

Se vi fosse piaciuta la nostra intervista ecco alcuni contatti per scrivere alla nutrizionista Alessia Bruno
Ricevo su appuntamento a Pinerolo, via Tessore 22
Per informazioni cell. 3483993064 email alessia@nutrizionistabruno.it
Maggiori informazioni e blog di ricette www.nutrizionistabruno.it