Health & Wellness

Dieta per Anziani: migliori alimenti e cibi da evitare

Dieta per anziani

Consigli alimentari per seguire una dieta sana anche in età avanzata

Molto spesso leggiamo articoli riguardo cosa mangiare per mantenerci in forma, aumentare la massa muscolare o raggiungere uno specifico obiettivo. I consigli che leggiamo spesso non fanno distinzione nè di sesso, nè di età ne di condizione fisica di partenza.

L’età ovviamente è uno dei fattori che impatta più profondamente il risultato che ha sul nostro corpo mangiare alcuni cibi piuttosto di altri: infatti un cibo che può farci bene ed aiutarci in età precoce può essere assolutamente dannoso in una dieta per anziani.

dieta per anziani

Alimentazione corretta per anziani secondo Benessere360

Per questo motivo con questo articolo vogliamo aiutarvi a capire quali sono gli alimenti ideali da inserire in una dieta per anziani in modo da mantenersi giovani e pimpanti anche superata una certa età. Piccola premessa: questo articolo non si rivolge a persone con specifiche patologie e condizioni di salute non ottimali. In ogni caso questo articolo non sostituisce la visita con un professionista dell’alimentazione ma vuole comunque dare alcuni consigli rapidi sui cibi migliori da consumare e quelli che magari è meglio evitare.

Sembra stupido ribadirlo ma innanzitutto vorremmo sottolineare come il problema principale che si riscontra parlando di alimentazione per anziani è quello della malnutrizione : moltissimi anziani, spesso soli e poco assistiti dai familiari, soffrono di questo problema per cause differenti che vanno dalla perdita di appetito, alla perdita di voglia o incapacità di cucinare a questioni prettamente economiche. Il nostro servizio di consegna a domicilio di pasti pronti può in questo senso risolvere almeno uno di questi 3 problemi (in realtà anche quello del gusto visto che il sapore è sicuramente uno dei punti di forza dei nostri pasti pronti) portando in tutta Italia pasti bilanciati ed equilibrati dal basso contenuto calorico.

Per quanto riguarda l’assunzione di calorie se è vero che facendo meno attività fisica è opportuno ridurre le kcal assunte, d’altra parte è importante non sbilanciarsi troppo dall’altro lato andando a soffrire poi di eccessiva magrezza. Per darvi dei parametri di riferimento,  Fondazione Veronesi, consiglia alla donna di assumere tra le 1600-1900 calorie tra 60 e 74 anni e tra le 1500-1750 dopo i 75 anni mentre all’uomo di assumere 1900-2250 calorie tra 60 e 74 anni e tra le 1700-1950 dopo i 75 anni.

I nutrienti che bisogna fare attenzione ad assumere per rispettare una buona dieta per anziani sono le proteine (che mantengono la massa muscolare), le fibre (per il mantenimento delle corrette funzioni intestinali), gli antiossidanti e le vitamine E, B12, B6 C, D,  il calcio e l’acido folico. Troppo difficile capire cosa mangiare? Passiamo agli alimenti. In realtà la dieta dell’anziano in questo senso non si differenzia molto da quella della persona sana di mezza età in quanto il poco e vario rimane un principio consolidato.

Per quanto riguarda le proteine si deve prediligere la loro assunzione tramite carne bianca, pesce (preferire il pesce azzurro), legumi, uova e latte. Per i grassi parliamo invece di olio extravergine di oliva e frutta secca limitando salumi e carne rossa. Per i carboidrati scontato dire che sarebbe meglio consumarli integrali. Completano il quadro abbondanti quantità di acqua (specialmente nelle stagioni estive) frutta e verdura.

Cosa invece evitare? Come detto sopra sono da evitare in sana dieta per anziani sicuramente i piatti ricchi di zuccheri e sale e in generale effettuare pasti eccessivamente pesanti che possono mettere in difficoltà un corpo già fragile e che mal potrebbe sopportare troppe pietanze tutte insieme specialmente per il pasto serale.

Se vi fosse piaciuto questo articolo continuate a leggere il nostro blog o visitate il nostro sito per scoprire il nostro servizio di healthy food delivery