Health & Wellness

Peso forma: che cos’è e come si calcola?

peso forma

Qual è il peso ideale e come raggiungerlo.

Come raggiungere il peso forma è sicuramente una delle domande più frequenti, nonchè uno degli obiettivi più ricercati da ognuno.
In un approccio scientifico e medico, il peso forma è quel peso a cui l’individuo ha l’aspettativa di vita più elevata e quindi minori rischi cariovascolari: l’OMS ha scoperto da diversi anni una correlazione tra BMI (indice di massa corporea) e patologie legate al benessere : più ci si allontana dal proprio peso ideale, più la probabilità di sviluppare malattie di questo tipo aumenta.

Le patologie che sono state dimostrate collegate allo scostamento rispetto al peso forma sono tipicamente di questi tipi:

  • Diabete di tipo 2 (tra le più comuni)
  • Ipertensione e malattie cardiovascolari (causa di 1/3 dei decessi nei Paesi sviluppati)
  • Problemi respiratori
  • Tumori (aumenta il rischio di tumore al seno o alle ovaie per le donne, o alla prostata per gli uomini).

infografica peso ideale

In un approccio meno scientifico il peso forma è quel peso a cui ci si sente meglio sia fisicamente che psicologicamente: quel peso a cui ci si sente bene con se stessi, anche da un punto di vista puramente estetico.
Sono infatti evidenti i collegamenti tra autostima e peso corporeo con un effetto importante sulla qualità della vita: occhio però a non esagerare inseguendo canoni estetici lontani da quello che dovrebbe essere il vero peso forma scientificamente calcolato.

Come si calcola il peso forma?

Ci sono diverse metodolgie di calcolo del peso forma: fino alla metà del ‘900 si utilizzava la formula di Broca, che molto rapidamente indicava il peso ideale uguale a (Altezza-100cm) per gli uomini e (Altezza-104cm) per le donne.
Chiaramente questo calcolo ha mostrato diversi limiti ed è stata gradualmente sostituita dalla formula di Lorenz, sempre molto semplice ma più precisa della precedente: Altezza-100cm-[(Altezza-150)/4] per gli uomini, mentre Altezza-100cm-[(Altezza-150)/2] per le donne.
Come si può notare, queste formule, che sono tra le più utilizzate, non sfruttano calcoli complessi e variabili complicate ma utilizzano come unica variabile l’altezza; per cui il peso forma che ne deriva deve essere strettamente interpretato come un numero approssimativo che dà solo l’idea di quanto si debba pesare teoricamente: per la natura stessa del suo calcolo va visto solo come un numero indicativo da analizzare poi più approfonditamente, magari con l’ausilio di un professionista.
Questo numero va dunque interpretato secondo le caratteristiche personali di ogni individuo: età, stato di salute, costituzione, attività fisica, etc…, meglio se analizzato insieme ad un nutrizionista.
Chi ha una struttura del corpo di piccola costituzione avrà chiaramente un peso ideale diverso da un individuo di grande o di normale costituzione. Come ad esempio atleti di diverse discipline avranno degli obiettivi ideali differenti: un maratoneta o un ciclista dovranno avere un peso inferiore alla media; mentre lottatori o bodybuilder avranno sicuramente un peso più elevato.Ci sono quindi diverse formule e metodi di calcolo più avanzati che tengono conto di tutte le variabili (età, peso, altezza, stato di forma, costituzione); per questi calcoli più specifici vi consigliamo di rivolgervi ad un professionista per un’analisi più approfondita del peso ideale.
peso ideale ingredienti

Come raggiungere e mantenere il peso forma?

Ovviamente per raggiungere il proprio obiettivo è fondamentale calcolare e poi monitorare il fabbisogno calorico giornaliero.
Questo è definito come il numero di calorie necessarie per il corretto funzionamento dell’organismo: può essere calcolato in relazione al tipo di attività fisica, età, peso e altezza; NutriBees effettua questo calcolo attraverso il nostro test nutrizionale gratuito, fornendo in tempo reale il numero di kcal necessarie per una giornata.
fabbisogno calorico per peso formaNormalmente per perdere peso si consiglia di consumare il 70 o l’80% del fabbisogno giornaliero, per cui se si ha un fabbisogno di circa 2000 kcal si consiglia di assumere tra le 1400 e le 1600 kcal giornaliere. Chiaramente per prendere peso il discorso vale all’inverso.Una volta raggiunto il peso ideale  la parte più complicata e critica per molti è il mantenimento del peso.
Secondo la definizione di “fabbisogno calorico”, assumere l’ammontare calorico pari al fabbisogno giornaliero fa sì che si mantenga stabile il peso forma, quindi che non si dimagrisca e che neanche si ingrassi.

NutriBees fornisce gli strumenti per poter raggiungere il proprio peso forma attraverso un’offerta variegata di piatti sani e bilanciati, studiati dal nutrizionista per essere ottimali per arrivare al peso ideale e mantenerlo senza nessuna fatica.
E’ critico infatti poter mantenere il peso corporeo stabile intorno al livello ideale, per evitare l’insorgere di patologie collegate al sovrappeso (o sottopeso) e soprattutto per mantenere il morale positivo e l’autostima alta.

Molto importante è anche non avere l’ossessione di raggiungere un certo peso: come detto è un valore indicativo che va approfondito con un professionista e che in realtà dipende da tanti fattori che vanno analizzati accuratamente.

Inoltre bisogna fare molta attenzione: sono molti i casi in cui si utilizzano metodi poco naturali pur di arrivare al peso forma. Barrette e beveroni sostitutivi o diete molto aggressive sono molto in voga ultimamente e sono fortemente sconsigliate in quanto non portano ad uno stabilimento intorno al peso ideale, ma favoriscono “l’effetto yo-yo” che tende poi ad essere più nocivo che positivo per l’organismo.

Il consiglio è di arrivare all’obiettivo del peso ideale, condiviso con un medico, attraverso un’alimentazione “vera” sana e bilanciata che fornisca tutti i nutrienti di cui il corpo necessita.
Sicuramente è di aiuto anche non fare, se e quando possibile, una vita troppo sedentaria, ma cercare sempre di tenere l’organismo in moto con un po’ di sana attività fisica.